Protezione Civile - CentroLima

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Protezione Civile

 

   E’ opportuno dare subito al visitatore un idea più precisa di cosa sia in realtà la Protezione Civile, lo facciamo perché le informazioni che arrivano al cittadino comune sono solo quelle diramante dai media nelle occasioni in cui è necessario parlare di questo ambito per fatti di cronaca. Opportuno ripetiamo, perché farsi un idea con delle notizie insufficienti è difficile per tutti, a volte anche per noi.
Perché la Protezione Civile è molto più di una notizia occasionale; è un organizzazione, una rete, una struttura complessa, un orologio nel quale ogni parte del suo meccanismo deve saper svolgere la propria parte in simbiosi con le altre.
Iniziamo a definire proprio che cos’è la Protezione Civile. Con questo termine si intendono tutte le strutture e le attività messe in campo dallo Stato per tutelare l'integrità della vita, i beni, gli insediamenti e l'ambiente dai danni o dal pericolo di danni derivanti da calamità naturali, da catastrofi e da altri eventi calamitosi.


 
 

  Con la legge del 24 febbraio 1992, n.225 l'Italia ha organizzato la Protezione Civile come "Servizio Nazionale", coordinato dal Presidente del Consiglio dei Ministri e composto, come dice il primo articolo della legge, dalle Amministrazioni dello Stato, centrali e periferiche, dalle regioni, dalle province, dai comuni, dagli enti pubblici nazionali e territoriali e da ogni altra istituzione ed organizzazione pubblica e privata presente sul territorio nazionale. Al coordinamento del Servizio nazionale e alla promozione delle attività di Protezione Civile, provvede il Presidente del Consiglio dei Ministri attraverso il Dipartimento della Protezione civile.

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu